© www.trekkinginciociaria.com - © www.compagniadeiviandanti.com - © www.ciociariadavivere.com
TREKKING IN CIOCIARIA

Aree Protette della Provincia di Frosinone

«Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise» Lo   storico   Parco   Nazionale,   il   più   antico   d'Appennino,   comprende   un   settore   nel   territorio   laziale   suddiviso   in   tre   settori,   il   più   esteso   dei quali si trova nella magnifica val Canneto. Sito: www.parcoabruzzo.it Comuni: Alvito, Campoli Appennino, Pescosolido, Picinisco, San Biagio Saracinisco, San Donato Val di Comino, Settefrati, Vallerotonda Parco Naturale Regionale Monti Simbruini Il   Parco   Regionale   dei   Monti   Simbruini   istituito   con   L.R.   29   gennaio   1983,   n.   8   (B.U.R.   28   febbraio   1983,   n.   6);   L.R.   14   luglio   2014,   n.   7 (B.U.R.15   luglio   2014,   n.56);   L.R.   16   novembre   2015,   n.   15      (B.U.R.   17   novembre   2015,   n.   92),   è   delimitato   a   ovest   e   nord-ovest   dalla   Valle dell'Aniene,   a   sud-ovest   da   quella   del   Sacco,   a   est   dal   confine   abruzzese   (monti   Simbruini   d'Abruzzo   e   monti   Carseolani),   a   sud-est   dai monti Ernici. Si estende su circa 30.000 ettari e per la sua vastità rappresenta la più grande area protetta del Lazio. Sito: www.simbruini.it Estensione: 29.990 ettari Comuni: Camerata Nuova, Cervara di Roma, Filettino, Jenne, Subiaco, Trevi nel Lazio, Vallepietra Parco Naturale Regionale «Monti Ausoni e Lago di Fondi» Il   Parco   è   stato   istituito   nel   2008.   Coi   vicini   Aurunci,   i   Monti   Ausoni   rappresentano   il   rilievo   più   vicino   alla   costa   laziale.   Non   raggiungono quote   rilevanti,   ma   presentano   veri   e   propri   tesori   naturalistici   come   i   roccioni   di   Campo   Soriano   o   la   splendida   sughereta   di   San   Vito   e archeologici   come   i   resti   di   uno   dei   santuari   più   importanti   della   romanità,   il   Tempio   di   Giove   Anxur.   Piante   e   animali   singolari   vi   sono presenti, come pure - ai piedi dei monti – nel lago di Fondi, dalle sponde curiosamente frastagliate. Sito: www.parcoausoni.it Estensione: 12.909 ettari Comuni: Amaseno, Castro dei Volsci, Collepardo, Fondi, Lenola, Monte San Biagio, Pastena, Roccasecca dei Volsci, Sonnino, Terracina, Vallecorsa Riserva Naturale Regionale «Antiche città di Fregellae, Fabrateria Nova e Lago di San Giovanni Incarico» La   riserva   è   situata   nella   valle   del   fiume   Liri,   nel   tratto   in   cui   questa   si   allarga   tra   il   massiccio   del   Monte   Cairo   a   nord   e   le   catene   dei   Monti Ausoni   e   dei   Monti   Aurunci   a   sud.   Il   lago   di   San   Giovanni   Incarico,   bacino   artificiale   creato   negli   anni   Venti   del   secolo   scorso   dallo sbarramento   del   fiume   Liri,   ha   acque   popolate   da   una   grande   varietà   di   pesci.   Sulle   sponde,   dove   s'incontrano   numerose   specie   di   uccelli, crescono pioppi e salici con ampi canneti. Rientrano nell'area protetta i notevoli resti della colonia romana di Fregellae, fondata nel 328 … Sito: www.riservafregellae.it Estensione: 715 ettari Riserva Naturale Regionale «Lago di Canterno» Il   Lago   di   Canterno   si   trova   in   una   piana   a   ridosso   del   comprensorio   montuoso   degli   Ernici,   nel   Comune   di   Fumone.   Misura   circa   1,7 chilometri   di   lunghezza   e   700   metri   di   larghezza,   con   una   profondità   che   non   supera   poche   decine   di   metri.   Aironi,   rallidi   e   limicoli frequentano   le   sue   sponde,   talvolta   bordate   da   piccoli   boschi   igrofili.   Al   largo   si   possono   osservare   anatre   e   svassi.   La   riserva   è   stata istituita nel 1997. Estensione: 1.824 ettari Comuni: Ferentino, Fiuggi, Fumone, Torre Cajetani, Trivigliano Riserva Naturale Regionale «Lago di Posta Fibreno» La   Riserva   Naturale   lago   di   Posta   Fibreno   fa   parte   del   Sistema   dei   Parchi   e   della   Riserve   Naturali   della   Regione   Lazio,   è   stata   istituita   nel 1983   ed   è   destinata   alla   conservazione,   valorizzazione   e   razionale   utilizzazione   dell'ambiente,   allo   sviluppo   economico   delle   comunità locali interessate ed alla corretta fruizione da parte di tutta la popolazione … Sito: www.riservalagofibreno.it Estensione: 345 ettari Comuni: Posta Fibreno Monumento Naturale «Area Verde Viscogliosi» Istituita   nel   2004,   è   una   piccola   area   protetta   situata   a   ridosso   del   centro   storico   di   Isola   Liri,   una   delle   più   singolari   cittadine   del   Lazio   per   la   sua   posizione sul   corso   del   fiume   Liri.   Comprende   lembi   di   vegetazione   ripariale   e   di   querceto   frequentati   da   uccelli,   piccoli   mammiferi,   anfibi   e   rettili,   nonché   alcuni edifici di una vecchia cartiera che oggi rappresentano interessanti esempi di archeologia industriale. Estensione: 6,5 ettari Comuni: Isola del Liri Monumento Naturale «Selva di Paliano e Mola di Piscoli» Il Monumento naturale "Selva di Paliano e Mola di Piscoli" è stato istituito nel 2011. Ha   un'estensione   di   circa   413   ettari   ricadente   all'interno   del   Comune   di   Paliano   (Fr).   La   zona   si   trova   a   una   quota   di   circa   250   m   s.l.m.   su terreni di origine vulcanica derivati da tufi Pleistocenici. L'area   si   presenta   molto   eterogenea   e   ricca   di   ambienti   diversi,   la   maggior   parte   dei   quali   sono   il   risultato   dell'intervento   antropico   per finalità   agricole   o   turistico-ricettive.   In   passato   la   zona   era   meta   di   artisti   e   architetti,   provenienti   da   ogni   parte   del   mondo,   che   a   "La   Selva" trovavano il luogo ideale dove far vivere le loro idee, in un rapporto di totale assonanza uomo-ambient. Monumento Naturale «Grotte di Falvaterra e Rio Obaco» Il   monumento   naturale   si   trova   in   provincia   di   Frosinone,   sulle   pendici   settentrionali   dei   monti   Ausoni   a   ridosso   dell'omonimo   Parco Naturale   di   recente   istituzione   da   parte   della   Regione   Lazio.   A   poca   distanza   dalle   più   note   grotte   di   Pastena,   quelle   di   Falvaterra rappresentano un'ulteriore manifestazione carsica di notevole interesse del territorio. Il monumento naturale è stato istituito nel 2007. Sito: www.grottedifalvaterra.it Estensione: 133 ettari Comuni: Falvaterra Monumento Naturale «Bosco Faito» Istituito   nel   2009,   copre   un'area   di   rilevante   interesse   naturalistico   e   ambientale   all'interno   del   comune   di   Ceccano   (Fr),   per   un   totale   di   336   ettari.   Il territorio nel suo insieme presenta valori naturalistici relittuali in un contesto piuttosto antropizzato. Estensione: 336 ettari Comuni: Ceccano Monumento Naturale «Lungofibreno Tremoletto» Il   Monumento   Naturale   Lungofibreno   Tremoletto,   nel   comune   di   Isola   del   Liri   (Fr),   è   una   zona   umida,   rifugio   di   molte   specie   di   uccelli,   che   si   colloca   lungo la   valle   del   Fibreno,   che   collega   la   riserva   di   Posta   Fibreno   e   il   corso   d’acqua   stesso.   La   zona   è   caratterizzata   da   prati   allagati,   canneti   e   porzioni   di   bosco igrofilo.   L'area   ha   una   grande   valenza   geologica   per   la   presenza   del   sinkhole   del   Tremoletto,   un   particolare   fenomeno   carsico   di   sprofondamento   del terreno. Il Monumento Naturale Lungofibreno Tremoletto è stato istituito nel 2018. Estensione: 12 ettari Comuni: Isola del Liri Monumento Naturale «Fiume Fibreno e Rio Carpello» Si   tratta   di   una   piccola   Area   Protetta   situata   nel   territorio   comunale   di   Broccostella,   in   provincia   di   Frosinone,   in   località   Pesca-Schito,   ai   confini   con   la   ben più nota Riserva Regionale del Lago di Posta Fibreno, istituita nel 2008. Estensione: 41 ettari Comuni: Broccostella Monumento Naturale «Montecassino» Il    Monumento    Naturale    Montecassino,    istituito    nel    2010,    copre    un'area    di    694    ettari    di    rilevante    interesse    naturalistico    e    storico- archeologico che ricade all'interno del comune di Cassino. Monumento Naturale Aquinum L’area   è   costituita   da   due   zone   originate   dalla   sorgente   Capo   d’Acqua   d’Aquino,   una   di   129   ettari,   include   una   grande   piastra   di   travertino   sulla   quale   si riscontrano   i   resti   monumentali   della   città   tardo   repubblicana   e   imperiale   di   Aquino   l’altra   di   3   ettari,   viene   istituita   a   tutela   della   zona   umida   della sorgente. Estensione: 132 ettari Comuni: Castrocielo
© www.trekkinginciociaria.com - © www.compagniadeiviandanti.com - © www.ciociariadavivere.com
TREKKING IN CIOCIARIA

Aree Protette della

Provincia di Frosinone

«Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise» Lo    storico    Parco    Nazionale,    il    più    antico d'Appennino,     comprende     un     settore     nel territorio   laziale   suddiviso   in   tre   settori,   il   più esteso   dei   quali   si   trova   nella   magnifica   val Canneto. Sito: www.parcoabruzzo.it Comuni:   Alvito,   Campoli   Appennino,   Pescosolido,   Picinisco, San     Biagio     Saracinisco,     San     Donato     Val     di     Comino, Settefrati, Vallerotonda Parco Naturale Regionale Monti Simbruini Il     Parco     Regionale     dei     Monti     Simbruini istituito   con   L.R.   29   gennaio   1983,   n.   8   (B.U.R. 28   febbraio   1983,   n.   6);   L.R.   14   luglio   2014,   n. 7   (B.U.R.15   luglio   2014,   n.56);   L.R.   16   novembre   2015,   n.   15     (B.U.R.   17   novembre   2015,   n.   92),   è   delimitato   a   ovest   e nord-ovest   dalla   Valle   dell'Aniene,   a   sud-ovest   da   quella del   Sacco,   a   est   dal   confine   abruzzese   (monti   Simbruini d'Abruzzo   e   monti   Carseolani),   a   sud-est   dai   monti   Ernici. Si    estende    su    circa    30.000    ettari    e    per    la    sua    vastità rappresenta la più grande area protetta del Lazio. Sito: www.simbruini.it Estensione: 29.990 ettari Comuni:    Camerata    Nuova,    Cervara    di    Roma,    Filettino, Jenne, Subiaco, Trevi nel Lazio, Vallepietra Parco Naturale Regionale «Monti Ausoni e Lago di Fondi» Il   Parco   è   stato   istituito   nel   2008.   Coi   vicini Aurunci,    i    Monti    Ausoni    rappresentano    il rilievo    più    vicino    alla    costa    laziale.    Non raggiungono   quote   rilevanti,   ma   presentano   veri   e   propri tesori   naturalistici   come   i   roccioni   di   Campo   Soriano   o   la splendida   sughereta   di   San   Vito   e   archeologici   come   i   resti di    uno    dei    santuari    più    importanti    della    romanità,    il Tempio   di   Giove   Anxur.   Piante   e   animali   singolari   vi   sono presenti,   come   pure   -   ai   piedi   dei   monti   –   nel   lago   di   Fondi, dalle sponde curiosamente frastagliate. Sito: www.parcoausoni.it Estensione: 12.909 ettari Comuni:    Amaseno,    Castro    dei    Volsci,    Collepardo,    Fondi, Lenola,   Monte   San   Biagio,   Pastena,   Roccasecca   dei   Volsci, Sonnino, Terracina, Vallecorsa Riserva Naturale Regionale «Antiche città di Fregellae, Fabrateria Nova e Lago di San Giovanni Incarico» La   riserva   è   situata   nella   valle   del   fiume   Liri,   nel   tratto   in cui   questa   si   allarga   tra   il   massiccio   del   Monte   Cairo   a   nord e   le   catene   dei   Monti   Ausoni   e   dei   Monti   Aurunci   a   sud.   Il lago   di   San   Giovanni   Incarico,   bacino   artificiale   creato   negli anni   Venti   del   secolo   scorso   dallo   sbarramento   del   fiume Liri,   ha   acque   popolate   da   una   grande   varietà   di   pesci. Sulle     sponde,     dove     s'incontrano     numerose     specie     di uccelli,     crescono     pioppi     e     salici     con     ampi     canneti. Rientrano   nell'area   protetta   i   notevoli   resti   della   colonia romana di Fregellae, fondata nel 328 … Sito: www.riservafregellae.it Estensione: 715 ettari Riserva Naturale Regionale «Lago di Canterno» Il   Lago   di   Canterno   si   trova   in   una   piana   a ridosso    del    comprensorio    montuoso    degli    Ernici,    nel Comune     di     Fumone.     Misura     circa     1,7     chilometri     di lunghezza   e   700   metri   di   larghezza,   con   una   profondità che    non    supera    poche    decine    di    metri.    Aironi,    rallidi    e limicoli    frequentano    le    sue    sponde,    talvolta    bordate    da piccoli   boschi   igrofili.   Al   largo   si   possono   osservare   anatre e svassi. La riserva è stata istituita nel 1997. Estensione: 1.824 ettari Comuni:     Ferentino,     Fiuggi,     Fumone,     Torre     Cajetani, Trivigliano Riserva Naturale Regionale «Lago di Posta Fibreno» La   Riserva   Naturale   lago   di   Posta   Fibreno   fa parte   del   Sistema   dei   Parchi   e   della   Riserve Naturali   della   Regione   Lazio,   è   stata   istituita nel   1983   ed   è   destinata   alla   conservazione, valorizzazione   e   razionale   utilizzazione   dell'ambiente,   allo sviluppo   economico   delle   comunità   locali   interessate   ed alla corretta fruizione da parte di tutta la popolazione … Sito: www.riservalagofibreno.it Estensione: 345 ettari Comuni: Posta Fibreno Monumento    Naturale    «Area    Verde Viscogliosi» Istituita    nel    2004,    è    una    piccola    area    protetta    situata    a ridosso    del    centro    storico    di    Isola    Liri,    una    delle    più singolari   cittadine   del   Lazio   per   la   sua   posizione   sul   corso del   fiume   Liri.   Comprende   lembi   di   vegetazione   ripariale   e di    querceto    frequentati    da    uccelli,    piccoli    mammiferi, anfibi   e   rettili,   nonché   alcuni   edifici   di   una   vecchia   cartiera che   oggi   rappresentano   interessanti   esempi   di   archeologia industriale. Estensione: 6,5 ettari Comuni: Isola del Liri Monumento Naturale «Selva di Paliano e Mola di Piscoli» Il   Monumento   naturale   "Selva   di   Paliano   e Mola di Piscoli" è stato istituito nel 2011. Ha   un'estensione   di   circa   413   ettari   ricadente   all'interno del   Comune   di   Paliano   (Fr).   La   zona   si   trova   a   una   quota   di circa   250   m   s.l.m.   su   terreni   di   origine   vulcanica   derivati   da tufi Pleistocenici. L'area   si   presenta   molto   eterogenea   e   ricca   di   ambienti diversi,     la     maggior     parte     dei     quali     sono     il     risultato dell'intervento   antropico   per   finalità   agricole   o   turistico- ricettive.   In   passato   la   zona   era   meta   di   artisti   e   architetti, provenienti    da    ogni    parte    del    mondo,    che    a    "La    Selva" trovavano   il   luogo   ideale   dove   far   vivere   le   loro   idee,   in   un rapporto di totale assonanza uomo-ambient. Monumento Naturale «Grotte di Falvaterra e Rio Obaco» Il   monumento   naturale   si   trova   in   provincia di   Frosinone,   sulle   pendici   settentrionali   dei monti   Ausoni   a   ridosso   dell'omonimo   Parco   Naturale   di recente   istituzione   da   parte   della   Regione   Lazio.   A   poca distanza    dalle    più    note    grotte    di    Pastena,    quelle    di Falvaterra      rappresentano      un'ulteriore      manifestazione carsica di notevole interesse del territorio. Il monumento naturale è stato istituito nel 2007. Sito: www.grottedifalvaterra.it Estensione: 133 ettari Comuni: Falvaterra Monumento Naturale «Bosco Faito» Istituito    nel    2009,    copre    un'area    di    rilevante    interesse naturalistico     e     ambientale     all'interno     del     comune     di Ceccano   (Fr),   per   un   totale   di   336   ettari.   Il   territorio   nel   suo insieme     presenta     valori     naturalistici     relittuali     in     un contesto piuttosto antropizzato. Estensione: 336 ettari Comuni: Ceccano Monumento Naturale «Lungofibreno Tremoletto» Il    Monumento    Naturale    Lungofibreno    Tremoletto,    nel comune   di   Isola   del   Liri   (Fr),   è   una   zona   umida,   rifugio   di molte   specie   di   uccelli,   che   si   colloca   lungo   la   valle   del Fibreno,   che   collega   la   riserva   di   Posta   Fibreno   e   il   corso d’acqua   stesso.   La   zona   è   caratterizzata   da   prati   allagati, canneti   e   porzioni   di   bosco   igrofilo.   L'area   ha   una   grande valenza     geologica     per     la     presenza     del     sinkhole     del Tremoletto,       un       particolare       fenomeno       carsico       di sprofondamento del terreno. Il   Monumento   Naturale   Lungofibreno   Tremoletto   è   stato istituito nel 2018. Estensione: 12 ettari Comuni: Isola del Liri Monumento Naturale «Fiume Fibreno e Rio Carpello» Si   tratta   di   una   piccola   Area   Protetta   situata   nel   territorio comunale    di    Broccostella,    in    provincia    di    Frosinone,    in località   Pesca-Schito,   ai   confini   con   la   ben   più   nota   Riserva Regionale del Lago di Posta Fibreno, istituita nel 2008. Estensione: 41 ettari Comuni: Broccostella Monumento Naturale «Montecassino» Il   Monumento   Naturale   Montecassino,   istituito   nel   2010, copre     un'area     di     694     ettari     di     rilevante     interesse naturalistico   e   storico-archeologico   che   ricade   all'interno del comune di Cassino. Monumento Naturale Aquinum L’area   è   costituita   da   due   zone   originate   dalla   sorgente Capo    d’Acqua    d’Aquino,    una    di    129    ettari,    include    una grande    piastra    di    travertino    sulla    quale    si    riscontrano    i resti     monumentali     della     città     tardo     repubblicana     e imperiale   di   Aquino   l’altra   di   3   ettari,   viene   istituita   a   tutela della zona umida della sorgente. Estensione: 132 ettari Comuni: Castrocielo