Fare   del   trekking   in   Ciociaria   consente   di   apprezzare la   parte   dell’Appenino   del   centro-sud   forse   meno conosciuto   ma   più   variopinto.   Si   può   scegliere   di fare   escursioni   più   o   meno   impegnative,   a   seconda dell’allenamento e del tempo a disposizione. La   peculiarità   del   trekking   in   Ciociaria   è   data   dal fatto   che   gli   ambienti   montani   sono   molto   spesso situati   a   poca   distanza   dai   centri   abitati,   anzi   in molti    casi    il    paesino    è    l’inizio    o    la    prosecuzione dell’habitat    montano,    tanto    che,    fino    a    pochi decenni   or   sono,   le   attività   montane   erano   parte integrante   nel   tessuto   sociale   delle   realtà   paesane, ricordati   e   ricostruite   in   piccoli   poli   museali   dove   è possibile    scoprire    le    intricate    maglie    del    tessuto rurale,    contadino    e,    in    alcuni    casi,    prettamente montano delle popolazioni ciociare.
© www.trekkinginciociaria.com - © www.compagniadeiviandanti.com - © www.ciociariadavivere.com
TREKKING IN CIOCIARIA

Benvenuto in Ciociaria

TREKKING IN CIOCIARIA Il   portale   è   in   fase   di   test   e   alcune   pagine   potrebbero   non funzionare.   In   tal   caso   potete   darcene   notizia   via   mail   ad info@trekkinginciociaria.com    oppure   inviando   un   messaggio   al numero sotto indicato. Il    portale    fornisce    «gratuitamente»    indicazioni    su    tutti    i percorsi   censiti   in   provincia   di   Frosinone   che,   per   comodità   di consultazione,    sono    stati    suddivisi    per    aree    geografiche identificate   con   le   catene   montuose   del   territorio.   Confidiamo nella    collaborazione    di    tutti    per    eventuali    aggiornamenti, segnalazioni   o,   anche,   invio   da   materiale   idoneo   a   migliorare   il servizio. Le   schede   dei   percorsi   non   sono   ancora   tutte   on   line   ma   è possibile    richiederle    inviando    un    messaggio    al    numero    329 1242393!
MONTE CIFALCO La   Ciociaria   è   attraversata   in   parte   da   quella   che   doveva essere   la   «linea   Gustav»,   costruita   da   Hitler   nel   1943,   che ha   diviso   l'Italia   in   due:   la   parte   superiore   nelle   mani   della Repubblica    Sociale    Italiana    e    dei    tedeschi,    la    parte meridionale,   zona   degli   alleati.   Dopo   75   anni   dall'inizio della   battaglia   di   Cassino,   si   può   ancora   raggiungere   la sommità   del   Monte   Cifalco.   Un   luogo   affascinante,   pieno di     enfasi,     che     è     costellato     di     bunker,     blockhouse, postazioni per migliatrici. Per   arricchire   la   visita   nei   siti   storici   della   battaglia,   a Sant'Elia   Fiumerapido,   potete   avere   una   conversazione   con Sabatino   Di   Cicco,   memoria   storica   degli   eventi   di   guerra che hanno coinvolto la comunità di Valleluce. Ciociaria   is   crossed   partly   by   what   was   to   be   the   «Gustav Line»,   built   by   Hitler   in   1943,   which   divided   Italy   into   two:   the   upper   part   in   the   hands   of   the   Italian   Social Republic   and   the   Germans,   and   the   Southern   part,   zone   of   the   allies.   After   75   years   since   the   start   of   the   Battle of   Cassino,   you   can   still   reach   the   crest   of   Mount   Cifalco. A   fascinating   place,   full   of   emphasis,   that   is   dotted   with bunkers,   blockhouses,   machine   gun   nests.   To   enrich   the   visit   in   the   historical   sites   of   the   battle,   in   Sant'Elia Fiumerapido,   you   can   have   a   conversation   with   one   of   the   participants   of   the   Second   World   War,   Sabatino   di   Cicco, the historical memory of the war events that involved the community of Valleluce. ph credit Monia Tagliaboschi 
MONTE CAIRO Il   Monte   Cairo   era   denominato   anticamente   Mons   Clarius. Là   dove   sorgeva   un   tempio   dedicato   ad   Apollo   (Clarius), oggi    invece    c'è    l'Abbazia    di    Montecassino/Montecassino Abbey   che   costituisce   la   vetta   principale   del   massiccio   del Monte   Cairo   e   che   risulta   un   gruppo   indipendente   da   altre catene   montuose.   Tale   Massiccio   si   estende   per   circa   16–18 km    dall'alta    valle    del    Melfa    alla    strada    Roma-Napoli.    Il complesso   degli   elementi   geologici   è   di   origine   calcarea   e risale   al   periodo   giurassico   e   cretaceo.   Dunque   un   luogo ricco    di    fascino    grazie    alla    sua    storia    e    particolare conformazione che merita una visita! Per    un    bel    week-end    o    una    giornata    in    escursione    sul Massiccio    del    Monte    Cairo,    consigliamo    di    sostare    nel bellissimo   Palazzo   Tronconi   -   food   and   wine   holidays   Italy ad    Arce,    con    visita    obbligatoria    alla    vigna    dove    con infaticabile     passione     Marco     lavora     per     dare     vita     al buonissimo      vino      biodinamico      dell'Azienda      Agricola Biodinamica    Palazzo    Tronconi    -    Cantina&Osteria.    Oppure rilassarsi    nell'accogliente    e    autentica    Azienda    agricola- agriturismo   "casale   rosarossa"   dove   vi   sentirete   coccolati dalle sapienti mani di Rosa. Monte   Cairo   used   to   be   named   Mons   Clarius   in   ancient times.   A   temple   to   Apollo   (Clarius)   was   on   the   spot   where the   Abbey   of   Montecassino   was   later   built,   on   the   summit of   the   Monte   Cairo   massif   that   is   a   separate   entity   from the    surrounding    mountain    ranges.    Such    massif    extends from   about   16-18   km   from   the   high   valley   of   the   Melfa river   down   to   the   Roma   -   Napoli   highway.   The   geology   of the    area    is    made    of    limestone    and    dates    back    to    the Jurassic    and    Cretaceous    ages.    Such    a    fascinating    place thanks   to   its   history   and   peculiar   structure   that   it   deserves a visit! For   a   nice   day   trip   on   Monte   Cairo   massif,   we   recommend staying    in    beautiful    Palazzo    Tronconi    -    food    and    wine holidays   Italy   in   Arce,   with   a   must   visit   to   the   winery where   Marco   works   with   tireless   passion   to   his   exquisite   biodynamic   wine   at   the   Cantina   &   Osteria.   Or   chill   out   in the welcoming and authentic Casale Rosarossa, where Rosa will pamper you and make you feel right at home. ph credit Pietro Palombo e Compagnia Dei Viandanti
© www.trekkinginciociaria.com - © www.compagniadeiviandanti.com - © www.ciociariadavivere.com
TREKKING IN CIOCIARIA
Fare    del    trekking    in    Ciociaria    consente    di    apprezzare    la parte   dell’Appenino   del   centro-sud   forse   meno   conosciuto ma   più   variopinto.   Si   può   scegliere   di   fare   escursioni   più   o meno   impegnative,   a   seconda   dell’allenamento   e   del   tempo a disposizione. La   peculiarità   del   trekking   in   Ciociaria   è   data   dal   fatto   che gli    ambienti    montani    sono    molto    spesso    situati    a    poca distanza   dai   centri   abitati,   anzi   in   molti   casi   il   paesino   è l’inizio   o   la   prosecuzione   dell’habitat   montano,   tanto   che, fino   a   pochi   decenni   or   sono,   le   attività   montane   erano parte   integrante   nel   tessuto   sociale   delle   realtà   paesane, ricordati   e   ricostruite   in   piccoli   poli   museali   dove   è   possibile scoprire   le   intricate   maglie   del   tessuto   rurale,   contadino   e, in    alcuni    casi,    prettamente    montano    delle    popolazioni ciociare.

Benvenuto in Ciociaria

TREKKING IN CIOCIARIA Il   portale   è   in   fase   di   test   e   alcune   pagine   potrebbero   non   funzionare.   In tal   caso   potete   darcene   notizia   via   mail   ad   info@trekkinginciociaria.com   oppure inviando un messaggio al numero sotto indicato. Il   portale   fornisce   «gratuitamente»   indicazioni   su   tutti   i   percorsi   censiti in   provincia   di   Frosinone   che,   per   comodità   di   consultazione,   sono   stati suddivisi   per   aree   geografiche   identificate   con   le   catene   montuose   del territorio.    Confidiamo    nella    collaborazione    di    tutti    per    eventuali aggiornamenti,    segnalazioni    o,    anche,    invio    da    materiale    idoneo    a migliorare il servizio. Le   schede   dei   percorsi   non   sono   ancora   tutte   on   line   ma   è   possibile richiederle inviando un messaggio al numero 329 1242393!
MONTE CIFALCO La   Ciociaria   è   attraversata   in   parte   da   quella   che   doveva   essere   la «linea   Gustav»,   costruita   da   Hitler   nel   1943,   che   ha   diviso   l'Italia   in   due: la   parte   superiore   nelle   mani   della   Repubblica   Sociale   Italiana   e   dei tedeschi,    la    parte    meridionale,    zona    degli    alleati.    Dopo    75    anni dall'inizio    della    battaglia    di    Cassino,    si    può    ancora    raggiungere    la sommità   del   Monte   Cifalco.   Un   luogo   affascinante,   pieno   di   enfasi,   che   è costellato di bunker, blockhouse, postazioni per migliatrici. Per    arricchire    la    visita    nei    siti    storici    della    battaglia,    a    Sant'Elia Fiumerapido,   potete   avere   una   conversazione   con   Sabatino   Di   Cicco, memoria   storica   degli   eventi   di   guerra   che   hanno   coinvolto   la   comunità di Valleluce. Ciociaria   is   crossed   partly   by   what   was   to   be   the   «Gustav   Line»,   built   by Hitler   in   1943,   which   divided   Italy   into   two:   the   upper   part   in   the   hands of   the   Italian   Social   Republic   and   the   Germans,   and   the   Southern   part, zone   of   the   allies.   After   75   years   since   the   start   of   the   Battle   of Cassino,   you   can   still   reach   the   crest   of   Mount   Cifalco.   A   fascinating place,    full    of    emphasis,    that    is    dotted    with    bunkers,    blockhouses, machine   gun   nests.   To   enrich   the   visit   in   the   historical   sites   of   the battle,   in   Sant'Elia   Fiumerapido,   you   can   have   a   conversation   with   one of   the   participants   of   the   Second   World   War,   Sabatino   di   Cicco,   the historical   memory   of   the   war   events   that   involved   the   community   of Valleluce. ph credit Monia Tagliaboschi 
MONTE CAIRO Il    Monte    Cairo    era    denominato    anticamente    Mons    Clarius.    Là    dove sorgeva   un   tempio   dedicato   ad Apollo   (Clarius),   oggi   invece   c'è   l'Abbazia di   Montecassino/Montecassino   Abbey   che   costituisce   la   vetta   principale del   massiccio   del   Monte   Cairo   e   che   risulta   un   gruppo   indipendente   da altre   catene   montuose.   Tale   Massiccio   si   estende   per   circa   16–18   km dall'alta    valle    del    Melfa    alla    strada    Roma-Napoli.    Il    complesso    degli elementi   geologici   è   di   origine   calcarea   e   risale   al   periodo   giurassico   e cretaceo.   Dunque   un   luogo   ricco   di   fascino   grazie   alla   sua   storia   e particolare conformazione che merita una visita! Per   un   bel   week-end   o   una   giornata   in   escursione   sul   Massiccio   del Monte   Cairo,   consigliamo   di   sostare   nel   bellissimo   Palazzo   Tronconi   - food   and   wine   holidays   Italy   ad   Arce,   con   visita   obbligatoria   alla   vigna dove   con   infaticabile   passione   Marco   lavora   per   dare   vita   al   buonissimo vino   biodinamico   dell'Azienda   Agricola   Biodinamica   Palazzo   Tronconi   - Cantina&Osteria.   Oppure   rilassarsi   nell'accogliente   e   autentica   Azienda agricola-agriturismo   "casale   rosarossa"   dove   vi   sentirete   coccolati   dalle sapienti mani di Rosa. Monte   Cairo   used   to   be   named   Mons   Clarius   in   ancient   times.   A   temple to   Apollo   (Clarius)   was   on   the   spot   where   the   Abbey   of   Montecassino was   later   built,   on   the   summit   of   the   Monte   Cairo   massif   that   is   a separate   entity   from   the   surrounding   mountain   ranges.   Such   massif extends   from   about   16-18   km   from   the   high   valley   of   the   Melfa   river down   to   the   Roma   -   Napoli   highway.   The   geology   of   the   area   is   made   of limestone   and   dates   back   to   the   Jurassic   and   Cretaceous   ages.   Such   a fascinating   place   thanks   to   its   history   and   peculiar   structure   that   it deserves a visit! For   a   nice   day   trip   on   Monte   Cairo   massif,   we   recommend   staying   in beautiful   Palazzo   Tronconi   -   food   and   wine   holidays   Italy   in Arce,   with   a must   visit   to   the   winery   where   Marco   works   with   tireless   passion   to   his exquisite   biodynamic   wine   at   the   Cantina   &   Osteria.   Or   chill   out   in   the welcoming   and   authentic   Casale   Rosarossa,   where   Rosa   will   pamper   you and make you feel right at home. ph credit Pietro Palombo e Compagnia Dei Viandanti